TeleRadioFax Edizione Straordinaria – 14 Luglio 2001

image_print

pdfScarica il testo in formato PDF

Sommario:


INCONTRO DI AERANTI-CORALLO CON IL MINISTRO DELLE COMUNICAZIONI GASPARRI. EMERGE UNA FORTE VOLONTA’ DI INTERVENTO A FAVORE DELL’EMITTENZA LOCALE.

■ Si è svolto martedì 10 luglio a Roma, presso la sede del Ministero delle Comunicazioni, di Largo di Brazzà, il primo incontro tra AERANTI-CORALLO e il Ministro delle Comunicazioni On.le Maurizio Gasparri.

La delegazione AERANTI-CORALLO era composta dall’Avv. Marco Rossignoli, Coordinatore della federazione, dall’Avv. Eugenio Porta, dal Dott. Luigi Bardelli, da Fabrizio Berrini, da Elena Porta, dal Dott. Pietro Putti, e dall’Avv. Mauro Maiolini.
Il Ministro delle Comunicazioni era accompagnato dal Capo di Gabinetto Consigliere Carmine Volpe, dal Capo della Segreteria Avv. Massimo Condemi, dal Consigliere Roberto Caravaggi e dal Direttore Generale della DGCA Dott.ssa Laura Aria. Presente all’incontro anche il Sottosegretario alle Comunicazioni On.le Giancarlo Innocenzi.
Nel corso dell’incontro AERANTI-CORALLO ha presentato un documento contenente una serie di osservazioni e proposte nel quale si evidenziano, tra l’altro, l’esigenza di garantire l’effettivo accesso all’emittenza radiofonica e televisiva locale alle trasmissioni digitali; l’esigenza di una disciplina delle problematiche connesse ai limiti di campo elettromagnetico che, salvaguardando la salute dei cittadini, non penalizzi l’attività di impresa delle emittenti radiofoniche e televisive; l’esigenza di ripristinare le quote di pubblicità degli enti locali riservate alle emittenti locali; l’esigenza di un intervento legislativo che elimini le norme sulla cosiddetta par condicio per l’emittenza locale.
Al termine dell’incontro l’Avv. Marco Rossignoli, Coordinatore AERANTI-CORALLO, ha dichiarato: “Esprimiamo soddisfazione per l’incontro con il Ministro Gasparri; è emersa una forte volontà di intervento a favore dell’emittenza locale”.

 

 

PUBBLICATO DALL’AUTORITA’ LO SCHEMA DI REGOLAMENTO SULLE TRASMISSIONI DIGITALI TERRESTRI. IL TESTO E’ ASSOLUTAMENTE INACCETTABILE PER L’EMITTENZA LOCALE. AERANTI-CORALLO PROPORRA’ MODIFICHE E INTEGRAZIONI NEI TERMINI ASSEGNATI DALL’AUTORITA’.

 

■ L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni con deliberazione 287/01/CONS ha approvato lo schema di regolamento sulle trasmissioni digitali terrestri sottoponendo lo stesso a consultazione pubblica con contestuale previsione del termine del 27 luglio per la presentazione di proposte di modifica e/o integrazione. AERANTI-CORALLO formuleranno pertanto una serie di proposte di emendamento finalizzate a favorire l’effettivo accesso dell’emittenza locale alle trasmissioni digitali.
Il testo dello schema di regolamento non è infatti condivisibile in molte parti: in particolare vengono previsti impegni per l’emittenza locale eccessivamente onerosi e sproporzionati rispetto a quelli previsti per l’emittenza nazionale e allo stesso tempo vengono introdotte misure antitrust locali non condivisibili. Preoccupano infine le affermazioni del Presidente dell’Autorità Prof. Cheli in sede di relazione annuale presentata giovedì 12 luglio a Palazzo Montecitorio, laddove lo stesso dichiara che la regolamentazione nel digitale potrà contribuire a risolvere i nodi irrisolti del mercato televisivo tra i quali una eccessiva frammentazione e dispersione delle risorse tecnologiche ed economiche a livello locale. Non è infatti accettabile che il regolamento nel digitale abbia come finalità quella di ridurre drasticamente il numero delle emittenti locali perché in tal modo si ridurrebbe anche il pluralismo dell’informazione locale. Il testo dello schema di regolamento è pubblicato nel sito internet www.coordinamento.it, sezione “In primo piano”.

 

 

IL MINISTRO GASPARRI ILLUSTRERA’ IL 24 LUGLIO ALLA CAMERA GLI ORIENTAMENTI DEL MINISTERO SULLA RIFORMA RADIOTELEVISIVA. FRATTANTO HA ANNUNCIATO LA MODIFICA DELLA LEGGE SULLA PAR CONDICIO PER LE EMITTENTI LOCALI.

 

■ Il Ministro delle Comunicazioni On. Gasparri illustrerà il 24 luglio in una audizione alla Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera gli orientamenti del Ministero sulla riforma del sistema radiotelevisivo. Il Ministro al riguardo ha precisato di aver acconto la giusta sollecitazione del Presidente della Commissione On. Romani e dei Gruppi Parlamentari. Il Ministro frattanto nel corso di una trasmissione dell’emittente televisiva locale Vuellesette, associata AERANTI, ha annunciato che nei prossimi giorni verrà convocata una commissione ufficiosa, composta da tecnici e da rappresentanti di maggioranza e minoranza per discutere la modifica della legge sulla par condicio per le emittenti locali. Obiettivo del Ministro è quello di azzerare tale legge per le emittenti locali.
La notizia deve essere accolta con grande favore dall’emittenza locale.

 

 

INCONTRI AERANTI-CORALLO

 

■ Riservati alle imprese delle Regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche.

 

SETTORE TELEVISIVO

 

BOLOGNA-LUNEDI’ 23 LUGLIO – ORE 9.30
JOLLY HOTEL, PIAZZA XX SETTEMBRE N. 2,
nei pressi della Stazione ferroviaria

 

SETTORE RADIOFONICO

 

BOLOGNA-LUNEDI’ 23 LUGLIO – ORE 14.30
JOLLY HOTEL, PIAZZA XX SETTEMBRE N. 2,
nei pressi della Stazione ferroviaria