TeleradioFax n. 17/2006 – 18 Settembre 2006

image_pdfimage_print

 Scarica il testo in formato PDF
Sommario:


VENERDI’ 29 SETTEMBRE, ALLE ORE 10.30, AL SAT EXPO 2006 PRESSO LA FIERA DI VICENZA, INCONTRO DI AERANTI-CORALLO SULLA TV VIA SATELLITE

■ Nell’ambito del Sat Expo, l’annuale appuntamento dedicato alle comunicazioni satellitari e alla televisione digitale terrestre, AERANTI-CORALLO organizza un incontro sul tema “La diffusione televisiva di programmi televisivi: normativa e aspetti tecnici”.

Nell’ambito di tale incontro verranno, tra l’altro, affrontati i seguenti temi:
– modalità per ottenere l’autorizzazione alle trasmissioni via satellite;
– obblighi in materia di programmazione da parte delle imprese televisive via satellite;
– obblighi in materia di pubblicità, televendite e sponsorizzazioni da parte delle imprese televisive via satellite;
– provvidenze editoria per le imprese televisive via satellite;
– contrattazione collettiva per i lavoratori delle imprese televisive via satellite;
– obblighi in materia di tutela dei minori e obblighi in materia di rettifica da parte delle imprese televisive via satellite;
– obbligo di iscrizione delle imprese televisive via satellite al Registro degli Operatori di Comunicazione (R.O.C.) presso l’AGCOM;
– obbligo di comunicazione alla AGCOM ai fini della Informativa Economica di Sistema (I.E.S.), da parte delle imprese televisive via satellite;
– obblighi di versamento del contributo annuale alla AGCOM ai sensi dell’art. 1, comma 66 della legge n. 266/2005, da parte delle imprese televisive via satellite;
– obbligo di richiesta di autorizzazione alla AGCOM in caso di trasferimento di proprietà delle imprese televisive via satellite;
– ricezione delle trasmissioni televisive via satellite attraverso le diverse tipologie di decoder.
Seguirà quindi la presentazione della proposta di Eutelsat per la diffusione delle trasmissioni televisive satellitari a 10° est. Al termine dei lavori, alle ore 14,00 circa, è previsto un rinfresco offerto da Eutelsat.
AERANTI-CORALLO sarà inoltre presente, per tutta la durata del SAT-EXPO, con un proprio spazio espositivo collocato nel Padiglione B, posizione B4.

 

NUOVA VERSIONE DEL SOFTWARE PER GLI ADEMPIMENTI RELATIVI AL CATASTO DELLE FREQUENZE


■ L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, anche a seguito della segnalazione di AERANTI-CORALLO relativa ad alcuni problemi di funzionamento del software applicativo predisposto in base alla delibera 502/06/CONS per la gestione degli adempimenti legali e tecnici relativi al catasto delle frequenze, (versioni 1.0 e 1.1), ha predisposto una nuova versione dello stesso (versione 1.2). Tale versione è reperibile nel sito internet dell’Agcom, all’indirizzo http://www.agcom.it/operatori/operatori_catasto.htm.  Ricordiamo che le modalità di funzionamento del software e di compilazione delle relative schede sono state illustrate da AERANTI-CORALLO nel corso di un incontro con le imprese televisive associate che si è svolto a Roma lo scorso 12 settembre presso la sala Orlando della Confcommercio, confederazione cui aderisce AERANTI-CORALLO.

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA: ELETTI IL PRESIDENTE, I VICEPRESIDENTI E I SEGRETARI

■ E’ l’ex Ministro delle comunicazioni Mario Landolfi (di Alleanza Nazionale) il nuovo presidente della Commissione per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi. La “Commissione di vigilanza Rai” (così viene abitualmente definita in forma abbreviata) è composta da quaranta parlamentari (venti senatori e venti deputati) ed è stata istituita con la legge 103/1975 allo scopo di vigilare sull’attività della concessionaria del servizio pubblico.
Il neo-presidente Landolfi è stato eletto al primo scrutinio nella seduta dell’organismo bicamerale tenutasi a Palazzo San Macuto (sede della Commissione) venerdì 15 settembre u.s.
Nella medesima seduta sono stati altresì eletti i due vicepresidenti Giorgio Merlo (Ulivo) e Paolo Bonaiuti (Forza Italia), e i due segretari Rodolfo De Laurentiis (UDC) e Antonio Satta (Popolari-Udeur).
A tutti va l’augurio di buon lavoro di AERANTI-CORALLO.

 

AL VIA IL COMITATO “ITALIA DIGITALE”, LA PRIMA RIUNIONE SI E’ TENUTA IL 12 SETTEMBRE AL MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI

■ Lo scorso 12 settembre si è svolta a Roma, presso il Ministero delle comunicazioni, sotto la presidenza del Ministro Gentiloni, la prima riunione di “Italia Digitale”, il Comitato costituito il 4 agosto scorso per definire e coordinare le attività propedeutiche al passaggio dalla televisione in tecnica analogica a quella in tecnica digitale. Nel corso della riunione, cui ha partecipato in rappresentanza di AERANTI-CORALLO Marco Rossignoli, il Ministro Paolo Gentiloni ha sottolineato l’esigenza di costruire un percorso realistico per l’approdo alla TV digitale, da completare nella finestra temporale indicata dall’Unione Europea.
E’ stato quindi dato mandato al Gruppo tecnico, del cui supporto specialistico si avvale il Comitato “Italia Digitale” e nell’ambito del quale è presente AERANTI-CORALLO, di riunire già il prossimo 19 settembre i propri gruppi di lavoro suddivisi per “aree di intervento”.
Tali aree di intervento sono le seguenti: comunicazione; dati e ricerche; assistenza clienti; monitoraggio sviluppo reti; monitoraggio evoluzione set top box; regolamentazione; normativa e programma aree all digital; contenuti della televisione digitale e promozione dell’offerta di nuovi programmi; coordinamento delle piattaforme.

 

COME RICHIESTO DA AERANTI-CORALLO, LA REGIONE PUGLIA RINVIA GLI ADEMPIMENTI PREVISTI DAL REGOLAMENTO REGIONALE APPLICATIVO DELLA L.R. N. 5/2002

 

■ La Giunta Regionale Puglia, con delibera n. 1293 del 5 settembre 2006, in corso di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, nell’adottare in via definitiva il Regolamento applicativo della Legge regionale Puglia n. 5/2002, già adottato in via di urgenza con la delibera n. 825 del 13 giugno 2006 (impugnata da AERANTI-CORALLO al Tar Puglia, sede di Bari), ha approvato alcuni emendamenti al Regolamento stesso, tra i quali, la previsione che “i termini fissati dalle sezioni E e H del Regolamento decorrono dalla definitiva emanazione dello stesso da parte del Presidente della Giunta Regionale”.
Di conseguenza, il termine per espletare gli adempimenti previsti dai sopracitati punti E (Catasto) e H (Primi adempimenti a carico degli operatori) del Regolamento Regionale non scadrà più il 21 settembre p.v., bensì scadrà il novantesimo giorno successivo a quello della pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia del provvedimento del Presidente della Giunta Regionale di emanazione definitiva del Regolamento (come adottato il 5 settembre u.s.).
Tale pubblicazione dovrebbe avvenire a breve.
Frattanto AERANTI-CORALLO ha sollecitato la Regione Puglia affinché gli adempimenti di cui ai sopracitati punti E e H possano essere eseguiti inoltrando esclusivamente copia di quanto verrà predisposto, ai sensi della delibera n.502/06/CONS della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (tale delibera al momento definisce gli adempimenti per gli impianti di diffusione televisiva analogica e digitale e per gli eventuali impianti di diffusione radiofonica digitale, mentre devono essere ancora definiti gli adempimenti per gli impianti radiofonici analogici).
Qualora la Regione non accolga quest’ultima richiesta, AERANTI-CORALLO valuterà se proporre (nel corso del giudizio avanti il Tar già pendente, nell’ambito del quale è fissata l’udienza del 23 novembre 2006 alla quale è stata rinviata la trattazione della istanza di sospensiva) impugnazione (mediante ricorso per motivi aggiunti) avverso la sopracitata delibera n. 1293 del 5 settembre 2006.

 

DAL 4 AL 7 OTTOBRE AERANTI-CORALLO SARA’ ALLO SMAU DI MILANO

■ Diverse novità caratterizzano la quaratatreesima edizione dello Smau, il salone dedicato alla information & communication technology. Anzitutto questa è la prima edizione esclusivamente dedicata al mondo professionale degli operatori e non prevede l’ingresso di privati; inoltre, ed è l’altra rilevante novità, il salone si terrà quest’anno nei nuovi padiglioni di Fiera Milano ubicati nel nuovo quartiere di Rho-Pero.
AERANTI-CORALLO sarà presente con un proprio spazio espositivo per tutta la durata del salone all’interno dell’area predisposta da Confcommercio al Pad. 12, stand A12-C11.

 

IL 18 OTTOBRE CONVEGNO DI “AMBIENTE DIGITALE” SULLA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO DELLE TV LOCALI

■Organizzato dall’associazione “Ambiente digitale”, si terrà il prossimo 18 ottobre, nell’Aula magna del Ministero delle comunicazioni un convegno sul tema “Valorizzare il patrimonio delle tv locali”. Il convegno , il cui inizio è previsto alle 9.30, si articolerà in diverse sessioni; il pomeriggio, in particolare, è prevista una tavola rotonda alle 15.30 sul tema “Le esigenze e le priorità delle tv locali”, cui interverrà, per AERANTI-CORALLO, Marco Rossignoli.

 

IL 20 OTTOBRE A MILANO IL II DIGITAL CONTENT SUMMIT

■ Organizzato da Business International si terrà a Milano, il prossimo 20 ottobre (hotel Grand Visconti Palace, via Isonzo 14) il II Digital Content Summit. Si tratta di una giornata di studio e di confronto sui contenuti digitali visti in tutte le diverse declinazioni. Il pomeriggio, alle ore 15.45, è prevista una tavola rotonda sui nuovi contenuti per la tv digitale terrestre, cui interverrà, per AERANTI-CORALLO, Marco Rossignoli.
Per ulteriori informazioni sul convegno: www.businessinternational.it