TeleRadiofax n. 19/2008 – 27 Settembre 2008

image_pdfimage_print

 Scarica il testo in formato PDF

Sommario:


PRESENTATO A PALAZZO CHIGI LO SCHEMA DEL NUOVO REGOLAMENTO PER LE PROVVIDENZE EDITORIA. PREOCCUPAZIONE DEGLI EDITORI RADIOFONICI E TELEVISIVI LOCALI PER GLI ANNUNCIATI TAGLI AI RIMBORSI.

■ In una riunione tenutasi lo scorso 17 settembre presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, a Palazzo Chigi, alla presenza del Ministro per la semplificazione normativa Roberto Calderoli, del Sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’informazione e all’editoria Paolo Bonaiuti e del Direttore del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria Mauro Masi, cui ha partecipato per AERANTI-CORALLO Fabio Carera, è stata presentata la bozza del nuovo regolamento recante “Misure di semplificazione e riordino della disciplina di erogazione dei contributi all’editoria” previsto dall’art. 44 del Dl 25 giugno 2008, n. 112.

Lo schema di regolamento introduce diverse novità, semplificando e sburocratizzando l’iter procedimentale per il riconoscimento delle provvidenze stesse a favore degli aventi diritto.
Lo stesso, desta tuttavia preoccupazione per l’introduzione di alcune limitazioni ai rimborsi spettanti per l’abbonamento ai servizi di agenzie stampa e di informazione che, qualora confermati, potrebbero creare non pochi problemi sia alle emittenti locali, sia alle agenzie, limitando in maniera consistente l’accesso alle provvidenze stesse.
AERANTI-CORALLO ritiene che il sistema delle provvidenze editoria sia molto valido, in quanto lo stesso ha fortemente contribuito, nel corso degli anni di applicazione, allo sviluppo di una informazione locale di qualità. Dunque, a giudizio di AERANTI-CORALLO, va salvaguardato l’impianto generale del sistema, pur con alcuni correttivi finalizzati alla semplificazione e alla sburocratizzazione delle procedure. In un proprio documento, che verrà inviato alla Presidenza del Consiglio entro il prossimo 30 settembre, AERANTI-CORALLO proporrà le proprie osservazioni allo schema di regolamento.

INCONTRI IN RAI SUGLI SVILUPPI DEL T-DMB

■ Si è svolto lo scorso martedì 23 settembre, presso la sede del centro di controllo qualità della Rai a Monza, un incontro (cui ha partecipato per AERANTI-CORALLO Fabio Carera) finalizzato alla presentazione degli sviluppi della radiofonia digitale in Francia.
Inoltre è stato illustrato lo stato dell’arte della sperimentazione in corso da parte di Radio France su applicazioni multimediali di radio digitale in standard DMB VR con l’impiego del sistema BIFS (un’estensione dell’MPEG-4 finalizzata alla gestione dell’interattività).

IL CNID CONVOCATO PER L’8 OTTOBRE

■ E’ stato convocato per il prossimo mercoledì 8 ottobre il Comitato Italia Digitale, che dovrà seguire il processo di progressiva digitalizzazione televisiva in tutte le aree del Paese. Il Comitato, nel quale AERANTI-CORALLO è rappresentata da Marco Rossignoli, è presieduto dal Sottosegretario alle comunicazioni on. Paolo Romani.

TV DIGITALE: AL VIA LO SWITCH OFF IN SARDEGNA, CUI FARA’ SEGUITO LA VALLE D’AOSTA

■ Come annunciato, lo scorso 18 settembre si è svolta a Cagliari la conferenza di presentazione dello switch off televisivo in Sardegna, che avrà luogo dal 15 al 31 ottobre p.v. Durante l’incontro, cui hanno partecipato per AERANTI-CORALLO Marco Rossignoli e Fabrizio Berrini, il Sottosegretario alle comunicazioni on. Paolo Romani ha evidenziato che, con lo sforzo collettivo di operatori nazionali e locali, la Sardegna sarà la prima e più grande regione europea a passare integralmente alle trasmissioni televisive digitali. Per l’attuazione dello switch off, il Ministero dello sviluppo economico-Comunicazioni ha posto in essere una serie di iniziative, predisponendo un programma a favore degli utenti (finanziamento per l’acquisto del decoder, attivazione di un call center). Inoltre, una capillare campagna di comunicazione, effettuata tramite la messa in onda di spot sulle emittenti televisive locali e la pubblicazione di inserzioni sui quotidiani, consentirà all’utenza di essere informata sulle modalità di passaggio alla tv digitale nella regione.
La settimana successiva, il Sottosegretario Romani si è incontrato a Roma con il Presidente della regione autonoma della Valle d’Aosta Augusto Rollandin; al termine dell’incontro è stato comunicato che entro 90 giorni sarà congiuntamente definita la data dello switch off della regione, in linea con il piano che prevede il passaggio della Valle D’Aosta alla nuova tecnologia entro il primo semestre del 2009.

IN GAZZETTA UFFICIALE DPCM RICOGNITIVO DELLE STRUTTURE TRASFERITE AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

■ E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 220 del 19 settembre 2008 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con il quale viene effettuata una ricognizione in via amministrativa delle strutture trasferite, per effetto dell’accorpamento di vari ministeri previsto dal decreto legge 16 maggio 2008, n. 85 (convertito con modificazioni dalla legge 14 luglio 2008, n. 121), al Ministero dello sviluppo economico. Come noto, tale Ministero riunisce ora le funzioni originariamente in capo a tre diversi ministeri, quello, appunto, dello Sviluppo economico, quello delle Comunicazioni e quello del Commercio internazionale.
Per quanto riguarda l’ex Ministero delle comunicazioni, vengono trasferiti al Ministero dello sviluppo economico il Segretariato generale, le cinque Direzioni generali dell’ex Ministero delle comunicazioni e l’Istituto superiore delle comunicazioni.
Vengono altresì trasferiti i trentadue uffici dirigenziali di livello non generale facenti capo alle diverse direzioni nonché i sedici Ispettorati territoriali.
Il testo del decreto legge n. 85/2008, convertito, con modificazioni, dalla legge 121/2008, nonché il testo del succitato Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sono pubblicati nel sito www.aeranticorallo.it, sezione “Normativa”, sottosezione “Norme attuative”.

SI E’ SVOLTO A ROMA UN INCONTRO SULLA RADIO DIGITALE E SULLE SPERIMENTAZIONI IN CORSO

■ Mercoledì 24 settembre, presso la sede della Fnsi di Roma, si è svolto un incontro sul tema della radiofonia digitale e il servizio pubblico. All’incontro, cui erano presenti tra gli altri Francesco De Domenico e Stefano Ciccotti di Rai Way, Fabrizio Berrini per AERANTI-CORALLO e Sergio Natucci per Rna, sono state illustrate le sperimentazioni in corso in Italia (due delle quali, a Venezia e a Bologna sono operate da emittenti AERANTI-CORALLO assieme a Rai Way) e in altri paesi europei.

LA QUARTA EDIZIONE DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO E’ A ROMA, 19 E 20 MAGGIO 2009

 

■ Ricordiamo che la prossima edizione del RadioTv Forum di AERANTI-CORALLO si svolgerà a Roma martedì 19 e mercoledì 20 maggio 2009.
Sul sito internet www.radiotvforum.it troverete prossimamente informazioni dettagliate sull’evento, che, come sempre, è organizzato dalla RadioTv srl, mentre la concessionaria esclusiva per la vendita degli spazi espositivi è la NewBay Media Italy srl, editrice della rivista tecnica Broadcast & Production (nuova e-mail: broadcast@broadcast.it).