TeleRadiofax n. 07/2007 – 07 Aprile 2007

image_pdfimage_print

 Scarica il testo in formato PDF
Sommario:


AERANTI-CORALLO PRESENTA “RADIOTV FORUM” EVENTO ANNUALE DEL SETTORE RADIOTELEVISIVO

■ La seconda edizione del “Radio Tv Forum” di AERANTI-CORALLO, il meeting degli operatori del settore radio-televisivo, si svolgerà a Roma martedì 5 e mercoledì 6 giugno 2007.

Due giorni di convegni, tavole rotonde, seminari nonché aree expo per l’intera durata della manifestazione dove verranno presentate soluzioni tecnologiche e servizi per l’impresa radiotelevisiva e per l’attività di produzione e post-produzione. Ogni notizia sull’evento è disponibile nel sito web www.radiotvforum.it al quale è possibile accedere anche attraverso la barra di navigazione del sito www.aeranticorallo.it .
■ Il “RadioTv Forum” quest’anno si svolgerà presso il Centro Congressi dell’Hotel Melià Roma Aurelia Antica, in Via degli Aldo- brandeschi 223, a circa 25 minuti dall’aeroporto di Fiumicino e 30 minuti dalla stazione ferroviaria di Roma Termini, vicino all’uscita “Aurelio-Citta del Vaticano”, del grande raccordo anulare. È disponibile un ampio parcheggio esterno antistante l’albergo.
■ Ricordiamo che la partecipazione all’evento è gratuita. Per ragioni organizzative è gradita la preregistrazione dei partecipanti all’evento. La stessa potrà avvenire attraverso il sito web della manifestazione www.radiotvforum.it.
■ Per informazioni: info@radiotvforum.it,
Telefono: 010 460486, Fax: 010 4693245. Organizzazione evento: Radiotv srl; concessionaria esclusiva per spazi espositivi e sponsorizzazione: Imas Publishing (Europe) srl editrice della rivista tecnica di settore Broadcast&Production.

LE AZIENDE PARTECIPANTI

All’evento del 5 e 6 giugno, promosso da AERANTI-CORALLO, hanno già confermato la propria partecipazione numerose aziende produttrici e distributrici per il settore del broadcast radiofonico e televisivo.
Ecco un primo, parziale elenco, che verrà integrato e completato nelle prossime edizioni di TeleRadioFax:
■ ABE Elettronica ■ A&DT ■ AEV ■ Aldena Telecomunicazioni ■ Astorri ■ Axel Technology ■ CTE International ■ DB Elettronica ■ Diem Technologies ■ Elber ■ Elca ■ Elenos ■ Elettronika ■ Etere ■ Eutelsat ■ Feel Communications ■ Fischer Connectors ■ Gestitel ■ Gruppo TNT ■ Ianiro Aldo ■ I.RA.S ■ JVC Professional ■ Microvision ■ Midiware ■ M-Three Satcom ■ MW-N ■ Powerbox Italia ■ ProRadio ■ Rohde & Schwarz ■ RO.VE.R. Laboratories ■ RS Comunicazioni ■ R.V.R. Elettronica ■ Screen Service Broadcasting Technologies ■ SIEL ■ Siel Television ■ Sira Sistemi Radio ■ Technosystem ■ Teko Telecom ■ Telsat ■ Trans Audio Video ■ Video Signal ■ Winjay

FORTE RITARDO PER LE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE RADIOFONICHE E TELEVISIVE LOCALI

 

■ Misure di sostegno per le radio locali:

Vi è preoccupazione nel settore per la circostanza che, ad oggi, devono essere ancora liquidati i contributi per l’anno 2003 (mentre nelle prossime settimane dovrebbe iniziare la liquidazione dei contributi 2004, relativamente ai quali gli uffici competenti hanno già richiesto l’emissione di circa 200 mandati di pagamento); inoltre è necessario che vengano predisposti al più presto gli elenchi e le graduatorie relativi agli anni 2005 e 2006, anche perché il 30 ottobre 2007 scadrà il termine per la presentazione delle domande per i contributi relativi all’anno 2007.
Desta altresì forte perplessità il Disegno di legge approvato dal Consiglio dei Ministri il 5 aprile u.s. e passato ora all’esame del Parlamento, con il quale viene proposto il sostanziale azzeramento della norma di cui all’art. 1, comma 1247 della legge finanziaria 2007 con la quale era stato previsto un incremento delle misure di sostegno per la radiofonia locale.

■ Misure di sostegno per le tv locali:

Preoccupazione anche nel settore delle tv locali. Infatti, ad oggi, non è stato ancora emanato (a causa della mancata soluzione di problematiche relative alla graduatoria della Regione Liguria) il decreto di riparto tra le diverse regioni dei contributi relativi all’anno 2006.
AERANTI-CORALLO ritiene che una soluzione immediata possa essere quella di operare uno stanziamento provvisorio per la Liguria in attesa della definizione delle citate problematiche. Inoltre è necessario che venga al più presto emanato il bando per le misure di sostegno per l’anno 2007 essendo ormai abbondantemente decorsi i relativi termini.

DDL 1825: LE PROPOSTE DI AERANTI-CORALLO

■ Le Commissioni riunite VII e IX della Camera dei Deputati hanno concluso le audizioni sul disegno di legge Gentiloni (ddl 1825).
AERANTI-CORALLO, che condivide lo spirito del provvedimento, ha identificato alcune priorità per consentire al sistema televisivo locale di poter competere nel mercato. Le stesse sono state illustrate nell’audizione svoltasi presso le Commissioni riunite; i temi affrontati sono stati i seguenti:

■ NUOVI SOGGETTI
AERANTI-CORALLO ritiene che il comma 6 dell’art. 3 del Disegno di legge (che prevede l’ingresso di nuovi operatori, anche locali, attraverso il semplice acquisto di frequenze previsto dall’art. 23 comma 3 della legge 3 maggio 2004, n.112) debba essere soppresso a salvaguardia dei soggetti attualmente operanti.

■ ENTI LOCALI
AERANTI-CORALLO propone la soppressione delle competenze attribuite alle regioni e alle province dagli artt. 12 e 18 del dlgs 31 luglio 2005, n. 177, (Testo unico della radiotelevisione), in materia di rilascio di autorizzazioni per fornitori di contenuti o servizi in ambito regionale o provinciale.

■ PUBBLICITA’
AERANTI-CORALLO propone che le telepromozioni diffuse dalle tv locali rientrino nei limiti di affollamento pubblicitario giornaliero e non in quello orario e che le televendite possano essere trasmesse esclusivamente da parte delle imprese televisive locali. Inoltre chiede che si introducano norme maggiormente vincolanti per il rispetto degli obblighi di riserva in favore delle emittenti locali previste per le campagne pubblicitarie della Pubblica Amministrazione.

■ DIGITALE TERRESTRE
AERANTI-CORALLO ritiene necessario che il ddl confermi la riserva di un terzo delle frequenze televisive disponibili a qualunque titolo e di un terzo della capacità trasmissiva a favore dell’emittenza televisiva locale.
AERANTI-CORALLO propone inoltre la previsione di norme che garantiscano che i contenuti dei fornitori di servizi in ambito locale possano essere veicolati esclusivamente dagli operatori locali di rete.

VA IN AULA AL SENATO IL DDL DI DELEGA SUI DIRITTI DI TRASMISSIONE DEGLI EVENTI SPORTIVI

■ Le Commissioni riunite VII e VIII del Senato hanno approvato il testo del disegno di legge AS 1269 recante la Delega al Governo per la revisione della disciplina relativa alla titolarità ed al mercato dei diritti di trasmissione, comunicazione e messa a disposizione al pubblico, in sede radiotelevisiva e su altre reti di comunicazione elettronica, degli eventi sportivi dei campionati e dei tornei professionistici a squadre e delle correlate manifestazioni sportive organizzate a livello nazionale. Il provvedimento, che passa ora all’Aula del Senato per la discussione, ha recepito alcune proposte di AERANTI-CORALLO, favorevoli all’emittenza locale. In particolare, viene riconosciuta la possibilità di acquisire i diritti sui singoli eventi sportivi se, rispettivamente, rimasti invenduti o non trasmessi dai licenziatari primari.
Il testo del ddl è disponibile nella sezione “Disegni di legge” del sito www.aeranticorallo.it

MINISTERO-RAI: FIRMATO IL CONTRATTO DI SERVIZIO 2007-2009

■ E’ stato siglato lo scorso 5 aprile, dal Ministro delle comunicazioni Gentiloni e dal Presidente della Rai, Claudio Petruccioli, il nuovo contratto di servizio tra il Ministero delle comunicazioni e la concessionaria pubblica Rai per il triennio 2007-2009.
Il contratto, che entrerà in vigore dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto ministeriale di recepimento, scadrà il 31 dicembre 2009.