Un’importante risoluzione e’ stata approvata oggi dalla commissione ministeriale per l’assetto radiotelevisivo sul diritto di cronaca degli eventi calcistici. soddisfazione del coordinamento, promotore della questione

image_pdfimage_print

CS 77/99

                                   COMUNICATO STAMPA
                    COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO                    

 

 

Roma, 10 settembre 1999

 

Un’importante risoluzione è stata approvata oggi dalla Commissione ministeriale per l’assetto radiotelevisivo sul diritto di cronaca degli eventi calcistici. Soddisfazione del Coordinamento, promotore della questione

Dopo l’odierna riunione della commissione per l’assetto radiotelevisivo presso il Ministero delle comunicazioni, l’avv. Marco Rossignoli coordinatore delegato del Coordinamento Aer Anti Corallo (che rappresenta 1300 imprese radio tv locali sulle 1750 operanti) ha dichiarato:
“A seguito delle iniziative di protesta, vi è stata una forte sensibilizzazione del governo sulle posizioni dell’emittenza locale. Numerosi esponenti di governo si sono espressi in questi giorni a favore delle nostre posizioni. Oggi abbiamo espresso le nostre richieste anche in sede di commissione ministeriale per il riordino delle frequenze radiotelevisive, di cui fanno parte Aer Anti Corallo, riunita per affrontare anche queste problematiche. La commissione ha approvato un ordine del giorno a sostegno delle nostre tesi, relativamente al pieno riconoscimento del diritto di cronaca per le locali “.

“In relazione alla questione del diritto di cronaca, occorre evidenziare che il Coordinamento non condivide assolutamente la posizione assunta dalla Frt (che negli ultimi giorni ha avuto una certa visibilità a seguito della scelta dell’Autorità di svolgere incontri separati sulla problematica), che ha ritenuto di sottoscrivere con riserva il regolamento della Lega Calcio Professionisti. Ciò infatti indebolisce molto la battaglia complessiva e in tal senso è invece significativa l’odierna risoluzione della Commissione”.

Ricordiamo che le 1300 imprese di Aer, Anti e Corallo hanno indetto per mercoledì 15 settembre il Par Condicio Day, giornata nazionale di protesta contro la par condicio sulle radio e Tv locali, nella quale trasmetteranno servizi e interviste sul tema della protesta.
Inoltre trasmetteranno 200.000 spot contro la par condicio sulle radio e tv locali dal 15/9 all’1/10 (10 spot al giorno per emittente).

 

(Per ulteriori informazioni: 0348.44.54.981)

 

 

                   Il Coordinamento Aer Anti Corallo rappresenta oggi 1300 imprese                   

                                    radiotelevisive italiane sulle circa 1750 operanti